Personalismo e federalismo in Alexandre Marc

Autori

  • Attilio Danese

Abstract

L’articolo tratta del fecondo confronto sul federalismo, ripreso nel dopoguerra da A. Marc e D. de Rougemont, in lotta contro l’ostacolo di sempre: lo Stato, che deve restare il servitore della società e non deve ergersi a suo padrone. Simile la posizione di D. de Rougemont, per il quale la formula dello Stato-nazione a sovranità illimitata nelle sue frontiere e che pone a fondamento di tutta la sua politica ciò che si chiama “indipendenza nazionale” si oppone per definizione non solo alla nozione di ordine globale, ma anche e soprattutto a ogni misura concreta che ne permetta il funzionamento, anche se questo ordine globale fosse differenziato in grandi regioni continentali.

Biografia autore

Attilio Danese

Docente di Filosofia politica, Itam Chieti.

Pubblicato

2021-07-22