Comunicato e invito per mercoledì 20 Marzo 2019: Ricostruzione abito teramano a cura di Francesco Giovanni Maria Stoppa

Mercoledì 20 Marzo 2019, alle ore 17,45, il Salotto culturale "Prospettiva Persona"(con patrocinio di Fondazione Tercas, Ministero per i Beni artistici culturali,  la Caritas della Diocesi di Teramo Atri)  nei locali  provvisori di Via Vittorio Veneto 11, nella Sala Caritas al primo piano,  a Teramo  presenta la rubrica  Antropologia territoriale, a cura di Francesco Giovanni Maria Stoppa

 

La cittadinanza è invitata a partecipare

 

Mercoledì 20 Marzo 2019, alle ore 17,45, il Salotto culturale "Prospettiva Persona"(con patrocinio di Fondazione Tercas, Ministero per i Beni artistici culturali, Disputer,  la Caritas della Diocesi di Teramo Atri)  nei locali  provvisori di Via Vittorio Veneto 11, nella Sala Caritas al primo piano,  a Teramo  presenta la rubrica  Antropologia culturale territoriale, a cura di Francesco Giovanni Maria Stoppa  La cittadinanza è invitata a partecipare

 

 Approfondimento La richiesta identitaria di un socio della Compagnia Tradizioni Teatine originario di Montorio ha portato alla realizzazione di un prototipo e poi di una copia personale, di abito connotato con i caratteri teramani. Il materiale di studio era stato accumulato negli anni precedenti e sebbene non esaustivo, nello scarso e opinabile panorama dedicato a questo argomento specifico, rappresenta un primo tentativo riuscito di recupero del patrimonio etnografico provinciale. Lucia di Francesco indosserà l’abito realizzato da un gruppo sartoriale guidato da Anna Iezzi, mentre le tessiture sono di Anna Recchia, sotto la supervisione del prof. Francesco GM Stoppa che illustrerà lo stato dell’arte su questo studio.   Il relatore: Prof Francesco Giovanni Maria Stoppa Direttore del Centro di Antropologia Territoriale degli Abbruzzi per il Turismo Dipartimento di Scienze Psicologiche, della Salute e del territorio Università G. d’Annunzio di Chieti e Pescara

Codividi: