Prospettiva Persona - Trimestrale di Cultura Etica e Politica

Prospettiva Persona N.92 - Aprile - Luglio 2015

Secondo la cosiddetta cultura del “gender”, il fatto che una persona nasca maschio o femmina sarebbe ininfluente e non dovrebbe condizionare le scelte e i comportamenti che ogni singolo adotta, scegliendo tra quelli che la società e la cultura propongono. Esisterebbero vari generi equipollenti, almeno cinque ma che si vanno via via moltiplicando, tra i quali scegliere quello preferito, per poi magari cambiarlo nelle diverse fasi della vita: maschile, femminile, omosessuale maschio, omosessuale femmina, transessuale.

Continua

© Centro Ricerche Personaliste di Teramo