In occasione del centenario della nascita della filosofa francese Simone Weil  (Parigi, 3 febbraio 1909 - Ashford, 24 agosto 1943) il gruppo di artisti legato al Laboratorio artistico Eirène del Centro di Ricerche Personaliste di Teramo propone in tournée italiana lo spettacolo  "Abissi e Vette, Simone Weil".  

         Abissi e vette, Simone Weil  è un ConcerTheater,  concerto in forma di teatro che prende le mosse dall'omonimo saggio scritto a quattro mani da Giulia Paola di Nicola e Attilio Danese, edito nel 2002 dalla Libreria Editrice Vaticana.

         La Direzione musicale è del maestro Giacomo Maria Danese,  testo e Regia  sono di Maffino Redi Maghenzani; due autori, un sodalizio che da 10 anni a questa parte propone opere originali nelle principali città italiane; ricordiamo tra queste : "Rifare il Rinascimento, Emmanuel Mounier" e "Un'Aureola per due" .

         "Abissi e Vette, Simone Weil" ripercorre l'itinerario intellettuale, umano e spirituale della Weil a partire dal suo amore per la l'arte e la bellezza facendo via via emergere sintonie, dissapori, scelte di campo, l'appassionata ricerca della verità, le esperienze più profonde dell'anima.

         Lo spettacolo ha debuttato a Milano nel dicembre 2002 dove è tornato il 3 febbraio scorso (presso il Centro Culturale Asteria di Piazza Carrara) giorno della  'festa di compleanno' di Simone Weil:  un omaggio che gli artisti hanno voluto tributarle nel 100° anniversario della sua nascita con Giacomo Maria Danese al pianoforteSamuele Danese  alla viola, Sandra Buongrazio soprano, Maria Rosaria Olori e Angelo Petrone gli attori.

         Il ConcerTheater   dopo Milano, Verona, Cassino, Terni, Teramo (dove ha aperto il primo Convengo internazionale dell'anno centenario della nascita della Weil nel dicembre scorso) partecipa ora al festival dei Mondi di Andria. Lo spettacolo si terrà MARTEDI' 1° settembre alle ore 19 presso  Auditorium MANZONI - via CANEVA 12 - Castel dei Monti.