Concerto : La romanza italiana da Bellini a Tosti il 5 agosto a Civitanova del Sannio

Un concerto  interessante è quello che propone  la Diocesi di Trivento col suo Ufficio culturale a Civitanova del Sannio il prossimo 5 agosto 2017 alle ore 18    presso  la Chiesa  di San Silvestro Papa - Civitanova del Sannio (Isernia)

Il duo "Francesco Paolo Michetti", costituitosi da qualche anno tra la cantante soprano Sandra Buongrazio e il pianista Giacomo Danese, entrambi docenti  presso il Conservatorio "Luisa D'Annunzio", preferisce repertori legati alla romanza italiana da Bellini a Tosti.

Un Erasmus a Riga in Lettonia nel 2015, con relativo master, ha fatto da  avvio all'esperienza  del duo che su altri versanti (teatro musicale, speciale su Tosti") aveva prodotto risultati apprezzati dal pubblico e dalla critica. 

L'attuale programma comprende:

Programma

 

 

G. Donizetti         La conocchia (1836)

(1797-1848)          

 

V. Bellini              Ma rendi pur contento (1829)

(1801-1835)          

 

G. Donizetti         Una lacrima. Preghiera (1841)

 

V. Bellini              L’abbandono (1833-1834)

 

V. Bellini              Malinconia, Ninfa gentile (1829)

 

G. Donizetti         A Mezzanotte (1836)

 

***

 

F. P. Tosti            Sogno (1883)

(1846-1916)           Vorrei (1885)

Visione (1880)

L’ultima canzone (1905)

 

G. Verdi                Il poveretto (1847)

(1813-1901)          In solitaria stanza (1838)

                               Stornello (1869)

 

Info:

sandrabuongrazio@gmail.com

silvia.spinoso@eun.org

Questi i curricula degli artisti:

Sandra Buongrazio, diplomatasi in canto, musica vocale da camera e pianoforte, ha proseguito i suoi studi con N. Carusi per il pianoforte e con M. Gentile, G. M. Aspinall e C. Gonzales per il canto. Ha preso attivamente parte a numerose masterclass tenute da C. Desderi, L. Serra, K. Ricciarelli e S. Bazzoni Bartoli. Nel 2000 ha debuttato nel ruolo di Alisa nella Lucia di Lammermoor. Nello stesso anno ha interpretato Cherubino e Marcellina in Nozze di Figaro. Ha vestito i panni di Ramiro nella Finta Giardiniera di Mozart, Dorabella in Così fan tutte, Azucena in Il Trovatore e Flora in Traviata. Ha all’attivo collaborazioni con i seguenti direttori d’orchestra: Veronesi, Desderi, Stefanelli, Nitti, De Bernard, Piovano, Carminati, Aprea, Poison. Tra le sue incisioni discografiche segnaliamo: Chants populaires: Saint Saens, M. De Falla, Ravel (2005), Il Trovatore di Verdi e Il Convitato di pietra di Giovanni Pacini, DVD pubblicato nel 2017 dall’etichetta Bongiovanni. Nel gennaio 2012 si è esibita alla presenza del Santo Padre nella Sala Nervi in Vaticano. Nel maggio 2012 ha debuttato a Firenze presso il Cenacolo di Santa Croce il ruolo di Simone Weil nella pièce teatrale Abissi e Vette di G. M. Danese– M. R. Maghenzani. Nel luglio 2012 ha preso parte al Puccini Festival di Torre del Lago nel ruolo di Flora in Traviata. Nel 2014, presso la University of Fredonia nello Stato di New York, ha tenuto una masterclass sul Belcanto e diversi concerti. Nel 2015 ha svolto un tournée in Cina, corredata di concerti ed una masterclass. Nel marzo 2016 al fianco del basso Giacomo Prestia ha cantato nel Mefistofele di A. Boito presso il Teatro di Pisa. Insegna, in qualità di titolare di cattedra, canto lirico presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

 

Giacomo Maria Danese. diplomato in pianoforte e in composizione con il massimo dei voti rispettivamente presso l’Istituto “G. Braga” di Teramo, sotto la guida di E. Vicari, e presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, sotto la guida di A. Cusatelli. Ha collaborato attivamente con il trio “Eirène”, in duo con il violista Samuele Danese e con le voci di Manuela Formichella e Sandra Buongrazio. Con quest’ultima nel 2016 è stato ospite in Lettonia per una masterclass ed un concerto a Riga, dedicati alle romanze su testi italiani di F. P. Tosti.

Ha scritto le musiche dell’oratorio Un’Aureola per due (testo, M. R. Maghenzani), opera di teatro e musica rappresentata la prima volta a Roma nell’aprile 2000 che vanta oggi ben 65 repliche nelle principali città italiane. Tra i suoi lavori per il teatro: Rifare il Rinascimento, Emmanuel Mounier (testo, M. R. Maghenzani) e Abissi e Vette, Simone Weil (testo, M. R. Maghenzani), già in scena a Milano, Cassino, Roma, Verona, Firenze, Andria.

Già docente presso i Conservatori di Milano, Torino e Cosenza, insegna attualmente “Teoria dell’Armonia e Analisi Musicale” presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.