Invito al Venerdì dantesco del 27 marzo 2015 ore 17,45 nella Sala di Prospettiva Persona

Pubblicato il 25-03-2015

*27 marzo ore 17,45   il Venerdì dantesco nella Sala di Prospettiva Persona  

Venerdì 27 marzo 2015 alle ore 17,45 l'omaggio a Dante  prosegue con il nono appuntamento. Il Salotto  culturale, grazie alla generosa collaborazione di Benedetto Di Curzio,   rilegge il  Canto IX dell'Inferno nell'ambito dello speciale omaggio al  sommo poeta Dante Alighieri nel 750 anniversario della sua nascita(1265-2015). 

-Vegna Medusa: sì 'l farem di smalto",dicevan tutte riguardando in giuso; "mal non vengiammo in Teseo l'assalto"...-Ahi quanto mi parea pien di disdegno! Venne a la porta e con una verghetta l'aperse, che non v'ebbe alcun ritegno... -E io: "Maestro, quai son quelle genti che, seppellite dentro da quell'arche, si fan sentir coi sospiri dolenti?" ...

Argomento del Canto

Dubbi di Dante e spiegazioni di Virgilio. Apparizione delle tre Furie, che invocano Medusa. Arrivo del messo celeste, che piega le resistenze dei demoni e permette il passaggio dei due poeti. Ingresso nella città di Dite (VI Cerchio). Pena degli eresiarchi.   È la notte di sabato 9 aprile (o 26 marzo) del 1300.


© Centro Ricerche Personaliste di Teramo