Nuovo percorso sul Musical d'autore il 7 gennaio al Salotto culturale

Comunicato stampa

 

Lunedì  07.01.2013 ore 17,45  presso la Sala “Prospettiva Persona”, ripartono gli appuntamenti  della sessione invernale del 2013 del Salotto Culturale XII edizione (patrocinio Fondazione Tercas), in Via N. Palma, 33 – Teramo. Lo stile del salotto culturale aperto  a quanti amano la cultura e l’arte  ha  segnato in questi 11 anni un modo costante di  creare  relazioni d’amicizia sulla base della cultura. L’impegno profuso dai volontari esperti del nostro territorio e gli invitati da fuori ha coinciso con una esigenza di animazione culturale del territorio e della città di Teramo in particolare.  

Il primo incontro del nuovo anno 2013 va ad esplorare un genere nuovo, il Musical, a cura di Antonietta Balmas Caporale

Argomento dell’incontro è il film Un americano a Parigi ,

Regia: Vincente Minnelli

Interpreti: Gene Kelly, Leslie Caron, Oscar Levant, Georges Guétary.

 Trama:

A Parigi, nel secondo dopoguerra, si ritrovano vicini di casa due americani: Jerry Mulligan fa il pittore, Adam Cook suona il piano. Il duo, rinforzato da Henri Baurel, un cantante francese grande amico di Jerry, esegue alcuni numeri nel caffè sottostante. Jerry incontra Lise Bouvier, un’orfana francese, che non gli rivela niente di se stessa. Lise è giovane, ingenua, vitale, e Jerry non può fare a meno di innamorarsene…

 

 

 

Approfondimento

 

Nato in origine in ambito teatrale, il musical è un genere cinematografico tipicamente americano contraddistinto dal fatto che, nel corso della storia, i protagonisti del film si esibiscono in canzoni, balli e numeri musicali. Le canzoni sono dunque l’elemento portante del musical, in quanto assolvono una funzione fondamentale dal punto di vista narrativo e sono impiegate per esprimere gli stati d’animo dei personaggi. In generale, il musical è caratterizzato anche da un’estrema attenzione per quanto riguarda la messa in scena, con l’utilizzo di scenografie e costumi molto elaborati; la notevole cura per gli aspetti tecnici comporta quasi sempre costi di produzione particolarmente alti.

 Uscito nel 1951 e presentato in concorso alla quinta edizione del Festival di Cannes, “Un americano a Parigi” è considerato uno dei cardini della commedia musicale americana, diretto non a caso dal regista di musical per eccellenza, Vincente Minnelli. Il film prende il titolo dall’omonimo poema sinfonico del 1928 di George Gershwin, le cui musiche sono contenute nella colonna sonora del film, insieme al Concerto in Fa Maggiore sempre dello stesso Gershwin.