Lunedì 21 maggio alle ore 17,45 Due fili e e tre nodi di poesia al Salotto culturale

Pubblicato il 20-05-2012

Comunicato stampa

       

 

Lunedì 21. V.2012 ore 17,45  presso la Sala "Prospettiva Persona" continuano

gli Incontri del Salotto Culturale  in Via N. Palma, 33 - Teramo  con  la

manifestazione Obiettivo  poesia: Due fili e tre nodi

L'incontro del prossimo lunedì farà perno  sui libri di Grazia Di Lisio:

"Annoda Fili Acquei" ( ed. Gedit), "Terra sonadora" (ed. Noubs), canti

inediti sardi trascritti dal M° Antonio Piovano.  

Si potranno  ascoltare alcuni brani di musica e poesia. 

La cittadinanza è invitata

 

Approfondimento

 

Due fili  in cui due poetesse Elisa Di Biagio e  Grazia Di Lisio  annodate a

particelle esistenziali, s'incontrano alternandosi in un gioco di  rimandi,

di suoni e immagini sui nodi (esistenziale, acqueo, transeunte) che

caratterizzano l'assedio stringente della vita quotidiana fino al

disincanto: dal suono alla parola, dalla parola all'immagine sul tema mare -

metafora e sull'antitesi vita-morte con scorci di riflessione sulla fugacità

del vivere in lingua campidanese. 

 Le protagoniste

Elisabetta Di Biagio, appassionata di poesia in lingua e in dialetto

teramano, è coordinatrice del Salotto Culturale di Prospettiva Persona,

collabora con La Tenda. 

Grazia Di Lisio,  poetessa e scrittrice è iscritta a varie Associazioni

culturali di Pescara e Teramo. Collabora con il Monitore e La Tenda. Ha

pubblicato 4 sillogi di Poesia  (Annoda fili acquei ha vinto il primo premio

internazionale "I. Baruzzi Bertozzi" nel 2011), e il saggio Sa terra

Sonadora, una raccolta di canti popolari con trascrizioni musicali del

Maestro Antonio Piovano,  2° Premio al concorso per il miglior lavoro in

lingua campidanese nel 2012, a Quartu S.Elena (Cagliari).


© Centro Ricerche Personaliste di Teramo