18 aprile ore 18,30 Salotto culturale 2007: Incontro con la poesia di Gabriella Izzi

 

Salotto culturale 2007, col patrocinio della Fondazione Tercas, Città di Teramo e Provincia di Teramo  

 

18 aprile 2007

Sede: Via N. Palma 33 – Teramo.

Orario: 18,30

 Interverrà Gabriella Izzi Benedetti da Vasto, autrice del volume Kronos, Marsilio 2005

La lettura delle poesie sarà accompagnata dal pianista Pietro Patriarca

 

La poesia di Gabriella Izzi Benedetti nella sala di lettura del Centro Personalista di Teramo,  convinti del valore  orientativo che solo la poesia riesce ad offrire al uno smarrimento sociale da cui oggi tutti risultano interessati. La poesia ha il dono di contrapporre  alle incertezze del momento le potenzialità utopiche dei nuovi orizzonti che il poeta va disegnando e che sono personalmente vissuti come opportunità di volgere l’animo al futuro, all’altezza di un pensiero che di per sé ispira forti coinvolgimenti all’ideazione ed alla costruzione di un nuovo mondo.

L’invito è rivolto alla cittadinanza

IL DIRETTORE DEL C.R.P.  Teramo

(Claudio Torreggianti)

 

APPROFONDIMENTO

Kronos; Marsilio, Venezia

Krónos e Kairós, il tempo che scorre e il momento da cogliere, divengono il collante di questo gruppo di liriche pluritematiche che si snodano attraverso un percorso di ricerca esistenziale e toccano i mondi della memoria, dell’amore, del dolore, dell’attesa, della speranza, del "male del vivere", la variegata gamma dell’umano sentire. Lo stupore del poeta si fonde con il rigore speculativo. Il senso della natura, fortissimo, porta l’autrice a una fantasia d’immedesimazione avventurosa e recupero liberatorio, mentre l’attenzione verso problematiche sociali la sganciano da formule intimistiche per recuperarla a un dinamismo storico, vissuto con profonda adesione emotiva. Ne deriva un’opera avvincente, una sorta di sintesi dell’essere, dove, alla base, c’è l’esigenza, oltre che proposta, del superamento dell’io, quale valore da inserire in un contesto di ampio respiro universale.

AutriceGabriella Izzi Benedetti è nata a Vasto (CH), si è laureata in Lettere presso l’Università di Genova, vive a Firenze. Nell’89 pubblica le liriche Momenti, con cui vince i premi Historium e Palazzo Gaddi. Con L’Anno delle meduse, racconti, vince il premio Gronchi nel ’91. Con le liriche Prima che il cerchio si chiuda vince il Fiorino d’argento e i premi Gronchi e Historium nel ’92. Nel ’93, con una monografia su Luigi Marchesani, vince il premio Etruria. Nel 1996 il romanzo Nell’ora della prima neve, Polistampa Firenze; nel 2000 pubblica Il Telaio impazzito con la Bastogi editrice;  nel 2002  i saggi Il dramma della passione nel medioevo abruzzese con Bulzoni e Guida alla lettura della Storia di Vasto di L. Marchesani in collaborazione con P. Benedetti (2003);  nel 2004 Il Demiurgo con Bulzoni.  Gabriella Izzi Benedetti è presente in alcune antologie.