Presentazione


La rivista trimestrale di cultura  "Prospettiva Persona" nasce nel 1992 a Teramo ad opera di Attilio Danese e Giulia Paola Di Nicola, in ideale continuità con la rivista francese "Esprit", nel sessantesimo anniversario della fondazione ad opera di Emmanuel Mounier.



© Collection Viollet
Parigi 1932, E.Mounier legge il primo numero della rivista "Esprit"


Questi i codici di pertinenza scientifica della rivista

Codici:

ISBN: 978-88-498-3978-4

ANVUR Cineca E183905 http://www.anvur.org/attachments/article/254/area11_scientifiche.pdf

http://www.anvur.org/attachments/article/254/area14_scientifiche.pdf

ISSN: 1126-5191

Cnr PT01088839

 

Ancora prima era stato creato il  Centro Ricerche Personaliste   (CRP) impegnato nel mondo della cultura, senza scopo di lucro, a servizio della persona, nella convinzione che proprio sul buon essere della persona si possa convergere da diverse ideologie e fedi,  liberandosi  dal fanatismo,  dal relativismo di maniera, dal dogmatismo religioso o laico.  I fondatori hanno avvertito l’esigenza di coniugare cultura e fede, sollecitando il mondo laico  a porsi domande su  Dio e  i credenti a non fare di Dio   un idolo, individualista o collettivista, maschilista o femminista. 

Registrato ufficialmente nel 1988, il CRP era di fatto già attivo dal 1985, come  associazione laica, ecumenica e al contempo cristianamente ispirata. La presidenza del Comitato scientifico internazionale, già affidata al filosofo francese Paul Ricoeur (1992-2005),   passata poi all'italo-brasiliano Alino Lorenzon (2005-2010), emerito di filosofia dell'Università di Rio de Janeiro, attualmente è affidata al prof. Giorgio Campanini, emerito di Dottrine Politiche all'Università di Parma. La rete scientifica di collaborazione comprende più di 180 studiosi di 18 nazioni e 40 Atenei.

Dal CRP è nata  la rivista culturale “Prospettiva Persona” che è  giunta al numero  90 e raccoglie i migliori contributi di studiosi di diverse discipline che concordano nell’orientare le loro ricerche al bene della persona, alla difesa dei diritti umani, allo sviluppo della qualità della democrazia e della  vita. La rivista si occupa di: filosofia, bioetica, economia, etica, politica, pedagogia, sociologia, religione, storia delle idee, arte, musica, letteratura, cinema   attraverso: studi, dibattiti, confronti, recensioni, interventi, profili, interviste. E’ un suo punto d’onore di favorire una sorta di ecologia del pensiero, perché abbandoni scetticismo, relativismo, tradizionalismo,  pragmatismo, e liberi il potenziale di speranza di ogni persona.  Nutrire la realtà di ideali, nonostante e oltre il disincanto, è come infondervi l'anima e dunque spingere più avanti  il tratto di storia che a ciascuna/o è dato di vivere.

La rivista, oltre alle varie rubriche,  contiene in ogni numero le sezioni:

"Prospettiva Donna", coordinato da Giulia P. Di Nicola, inserto costante che dà spazio alla voce delle donne e degli uomini disposti a rileggere la cultura antica e contemporanea alla luce della reciprocità tra i generi.

Prospettiva Bambino, sezione coordinata da Andrea Bollini e promossa dal Centro studi sul Bambino di Scerne di Pineto e coordinata da Andrea Bollini, affronta le problematiche relative all’infanzia e mette in atto iniziative di formazione  e ricerca per contrastare la violenza ai bambini nelle sue diverse forme.

Prospettiva civitas, coordinata da Flavio Felice  e promossa dalla Fondazione Tercas, in collaborazione con la Fondazione Tocqueville Acton,  prende in esame i problemi di teoria economica nell’ottica del personalismo comunitario

L’angolo delle muse, coordinato da Giacomo Danese per la musica e da Giovanni Corrieri per le arti

Il Centro ricerche personaliste  ha al suo attivo anche un mensile cartaceo e on line "La Tenda in Prospettiva Persona" e il “Salotto culturale” che, nella Sala di lettura di via Nicola Palma 33, a Teramo,  organizza settimanalmente dibattiti sui temi di attualità, incontri di cultura varia, presentazione di libri, concerti.

 La rivista ha due redazioni centrali a Teramo, una generale e l'altra di Prospettiva Donna e diversi centri redazionali:   Acquaviva Picena (resp. Prof.ssa Perotti Giancarla), Ancona (resp. Prof. Giancarlo Galeazzi, Polo teologico Marchigiano della PUL), Arezzo (resp. prof. Sira Serenella Macchietti, Dipartimento Scienze Umane e dell'Educazione, Università di Siena con sede in Arezzo), Andria (resp. Prof. Rosa Zingaro, Centro Personalista “S.Weil”), Bari (resp. prof. Francesco Bellino, Dipartimento di Bioetica, Università di Bari), Brescia ( resp. prof. Luigi Pati, Università Cattolica di Brescia), Bruxelles ( resp. Prof. Jean Leclerq, Università di Leuven) Chieti (resp. prof.ssa Angela Rossi, Unidav di Chieti), Firenze ( resp. Prof.ssa Stefania Fustagni, Dipartimento Storia Greca, Università di Firenze), Haiti -Port- Au – prince (resp. Prof. Castell Germeil), Lamezia Terme (prof. Filippo D’ Andrea, Università di Cosenza), L'Aquila (resp. prof. Luciano Balzan, Facoltà di scienze della Formazione, Università de L'Aquila), Lecce (resp. Prof. Marisa Forcina, Università di Lecce), Lione (resp. prof. Marie Etiennette Bély, Università Cattolica di Lione), Londra (resp. Annette Barker, Univ. Cambridge), Lorena di S. Paolo del Brasile(resp. Prof. Lino Rampazzo, Università Unisal), Lublino ( resp. Prf. Krzystof Guzowski, Facoltà di Teologia, Lublino), Manitowoc (USA)(resp. Prof. Caterine Leone, Univ.U.W.W.)) Martina Franca ( Resp. Prof. Lina Mirabile, Centro personalista associato del CRP), Messina (resp. prof.ssa Paola Ricci Sindoni, Istituto di Filosofia "A. Attisani", Università di Messina), Morellia del Mexico (resp. Edoardo Gonzales Di Pierro, Centro personalista medicano “Edith Stein”), Napoli ( resp. Nerina Rodinò, ITIM), Ouagadougou del Burkina Faso ( resp. Prof. Jacques Nanema, Centro personalista africano “E. Mounier” del Grand Seminare d St. Jean), Parigi ( resp. Prof. Guy Coq, AAEM), Parma (resp. prof. Alessandro Bosi, Istituto di Filosofia, Università di Parma), Perugia (resp. prof. Roberto Gatti, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli studi di Perugia), Puebla (Mexico, resp. Prof. Rocio Figueroa), Ragusa ( resp. Prof. Luciano Nicastro, Centro personalista “G. LaPira”), Rio de Janeiro (resp. Prof. Alino Lorenzon, Centro Brasiliano personalista di Rio de Janeiro),Roma (resp. Prof. Daniella Iannotta, Istituto di Filosofia, Università di Roma Tre), Salerno (resp. Prof.Enrica Lisciani Petrini, Cattedra di Teoretica, facoltà di Scienza della formazione, Università diSalerno), Santiago del Cile (RESP. Mariano Malacchini, Centro personalista cileno), San Benedetto delTronto (AP) (resp. Prof. Osvaldo Rossi, c/o Liceo Classico), San Paulo ( resp. Carlos Aurelio Mota deSouza, UNESP, S.Paulo , Brasile), Salerno (resp. Prof.ssa Enrica Lisciani Petrini), Santiago(Cile), (resp.Prof. Mariano Malacchini), Termoli (CB) (resp. Prof. Rosa D’Agostino, Centro personalista “B.D’Agostino”), Terni (resp. Stefania Parisi, c/o ISTESS), Trento ( resp. Dott. Michele Dorigatti,Univ.Trento), Treviso ( resp. Pprof Giacomo Bernardi, Centro personalista “L. Stefanini”), Valencia(Spagna) ( resp. Prof. Emilia Bea, Centre Pare Tosca, Univ. Valencia), Venezia (resp. prof. GiuseppeGoisis, Facoltà Scienze Politiche, Università di Venezia), Verona (resp. prof. Alberto Agosti, Facoltà diScienza della Formazione, Università di Verona). La rete di studiosi comprende 187 studiosi di 12 nazioni che rappresentano 40 università

“La Tenda” è un mensile di informazione e cultura nato a Teramo nel 2003, ad opera di don Giovanni Saverioni e ripreso poi  da A. Danese, direttore responsabile. Attualmente il mensile, che si avvale di una qualificata redazione locale, ha come caporedattore la professoressa Margherita Di Francesco (cf la finestra “La Tenda” nel sito: www.prospettivapersona.it).

Le principali rubriche di “Prospettiva Persona” Pensiero e Persona.

In questa rubrica vengono proposti approfondimenti su autori che si riconoscono nel filone della filosofia personalista (come Mounier, Maritain, Buber, Rosmini, Sturzo…) o il cui pensiero presenta significativi richiami alla centralità della persona. Studi.Si propongono studi su autori il cui pensiero viene messo in confronto con la filosofia della persona o approfondimenti su argomenti che attengono alla umanizzazione della vita.

Profili.

Si presentano profili di personaggi eccellenti, sul piano del pensiero o del vissuto esistenziale, specie se trascurati dalla cultura dominante, perché possano essere meglio conosciuti e collocati in un contesto culturale e sociale.

Interviste.

Si propongono interviste a personaggi, noti o meno noti, attraverso cui far emergere la propria posizione in ordine ai temi cruciali della convivenza e della cultura.

Confronti.

Partendo da un tema o da un libro, emersi all'attenzione della opinione pubblica, si mettono a confronto posizioni differenti.

Angolo della musica.

E' lo spazio, a cura di Giacomo Danese, riservato a interventi di estetica musicale, di attualità e di storia della musica, allo scopo di offrire una finestra su quanto emerge di nuovo in questo settore.

Angolo del teatro.

Curato da Maffino Redi Maghenzani, questo spazio propone prevalentemente piccoli pezzi di teatro, riproducibili anche da laboratori teatrali sperimentali, oltre che informazioni e valutazioni  relative al settore.

Angolo dell'arte.

Curata da Giovanni Corrieri, la rubrica offre una panoramica sulle mostre d'arte più importanti, in Italia o all'estero.

Attualità culturale.

E' uno sguardo attento agli eventi culturali, quali conferenze, dibattiti, convegni.

“Ricordando”.

Si presentano profili di persone scomparse, che hanno avuto rapporto con “Prospettiva Persona” o che hanno dato impulso nella teoria e nella prassi allo sviluppo della cultura personalista.

Corrispondenza.

E' lo spazio aperto, riservato ai lettori. Si ricevono e pubblicano lettere firmate e commenti sulle problematiche più diverse, anche con prospettive contrapposte.

Recensioni e segnalazioni.

Si ospitano recensioni e segnalazioni (più ridotte) di libri di recente pubblicazione, per consentire ai lettori di orientarsi nel vasto campo della pubblicistica contemporanea.


© Centro Ricerche Personaliste di Teramo